Arcipelago di Stoccolma, una gita a Vaxholm

Una gita nell'arcipelago di Stoccolma: Vaxholm
Una gita nell’arcipelago di Stoccolma a Vaxholm. Consigli per arrivare, cosa fare e vedere a Vaxholm per trascorrere una giornata fuori porta a Stoccolma. Foto da Flickr.

Una gita fuori porta a Stoccolma a Vaxholm. Tutti i consigli e le informazioni per trascorrere una giornata nell’arcipelago di Stoccolma – Skärgården – nella cittadella più importante: Vaxholm. Come arrivare, cosa fare e vedere a Vaxholm.

L’arcipelago di StoccolmaSkärgården in svedese – è veramente un paradiso per chi ama la natura e il mare. L’arcipelago è costituito da più di 30.000 isole e sono molto amate dagli svedesi d’estate. Alcune di esse sono private, altre sono disabitate, altre ancora sono raggiungibili con un traghetto da Stoccolma. È in queste isole che gli svedesi trascorrono le lunghe giornate d’estate, nelle loro case estive in mezzo alla natura, lontani dal caos cittadino. Scegliere tra così tante isole quella da visitare, è veramente difficile, perciò in questo articolo vi parlerò della cittadella più conosciuta dell’arcipelago di Stoccolma: Vaxholm. Invece se volete saperne di più su altre isole dell’arcipelago di Stoccolma, potete leggere questi miei articoli dove racconto le mie gite nell’arcipelago di Stoccolma a Grinda, a Utö e Ålö e nell’isola di Svartsö.

Se volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

La storia di Vaxholm

Vaxholm nasce come avamposto difensivo per volontà del re Gustavo Vasa durante il XVI secolo. Per tale motivo, si decise di costruire una fortezza nell’isoletta di fronte a dove oggi sorge la città di Vaxholm. Vaxholm – il cui nome proviene probabilmente dal nome dell’isola in cui si trova, Vaxön – ricevette lo statuto di città nel 1647. Nel corso del tempo numerosi furono i pescatori che si stabilirono a Vaxholm per pescare e vendere il merluzzo. Verso la fine del 1800 Vaxholm cominciò a diventare una meta turistica, nella quale i cittadini di Stoccolma trascorrevano il periodo estivo, per sfuggire dal malsano ambiente di Stoccolma.

Vaxholm mantiene tutt’oggi la sua vocazione turistica e molti svedesi hanno la loro casa delle vacanze proprio qui. Vaxholm ha ancora un’atmosfera che ricorda il suo passato, con le case in legno dai colori pastello tipiche di queste isole. Quindi se volete avere un assaggio di che cos’è l’arcipelago di Stoccolma, una visita a Vaxholm è ideale e semplice da pianificare.

Come arrivare a Vaxholm

Una gita nell'arcipelago di Stoccolma: come arrivare a Vaxholm
La piacevole navigazione da Stoccolma verso l’arcipelago vi permetterà di ammirare le meraviglie che la natura di Stoccolma offre.

a

Arrivare a Vaxholm è molto facile, visto che si trova a circa un‘ora di distanza da Stoccolma. Avete due possibilità per raggiungere Vaxholm da Stoccolma: via mare oppure via terra.

Se decidete di raggiungere Vaxholm via mare, potete prendere da Stoccolma un traghetto della compagnia Waxholmsbolaget oppure con le navi Cinderella della compagnia Strömma. I moli di attracco a Stoccolma si trovano sia a Strandvägen che a Strömkajen, controllate sui rispettivi siti internet gli orari, i costi e i moli di partenza.
Inoltre a partire dal 17 agosto 2020 è attivo il traghetto 83 (o 83X che fa meno fermate) dei mezzi pubblici di Stoccolma, che collega Stoccolma con Vaxholm in circa 55 minuti. Questa linea è inclusa nei mezzi pubblici di Stoccolma e per il momento sono previsti collegamenti solo alcune volte al giorno. Il traghetto parte da Strömkajen e fa anche alcune fermate intermedie. Per maggiori informazioni sugli orari, conslutate il sito della SL.

Se decidete di raggiungere Vaxholm via terra, c’è il bus 670 dei mezzi pubblici di Stoccolma che in circa un’ora di viaggio vi porta in centro città. La fermata del bus a Vaxholm si trova nei pressi del porto ed è molto facile da riconoscere. Controllate il sito della SL per maggiori informazioni sugli orari di questa linea. Se volete saperne di più sui mezzi pubblici della capitale svedese, potete leggere il mio articolo su come muoversi a Stoccolma.

Il mio consiglio è di andare a Vaxholm in traghetto per poter ammirare le bellezze dell’arcipelago di Stoccolma dall’acqua, e di ritornare a Stoccolma in bus, così potete ammirare la campagna svedese durante il viaggio di ritorno in autobus.

Cosa fare a Vaxholm

Una gita nell'arcipelago di Stoccolma: Vaxholms Hembygdsgårds Café
Il magnifico buffet di dolci della caffetteria Vaxholms Hembygdsgårds Café

La parola d’ordine se si visita Vaxholm è relax! Una volta giunti al porto di Vaxholm il mio consiglio è di passeggiare tra le vie di questa cittadella dell’arcipelago di Stoccolma e di ammirare le casette di legno color pastello tipiche di queste isole. Curiosate tra i numerosi negozi e rilassatevi in una delle caffetterie o locali che troverete nella capitale dell’arcipelago di Stoccolma.

La mia caffetteria preferita è il Vaxholms Hembygdsgårds Café. Questa classico ritrovo per gli svedesi è il miglior posto per capire appieno il concetto di FIKA in Svezia. Questa caffetteria si trova all’interno di una casetta in legno con un giardino vista Mar Baltico. Il pezzo forte di questo locale è il buffet di dolci: potrete scegliere tra decine di torte e pasticcini uno più buono dell’altro, e credetemi che non saprete quale scegliere! Perciò prendete il vostro dolce preferito, sedetevi in uno dei tavolini all’aperto e godetevi la vostra FIKA svedese!

Oltre alla passeggiata per le vie di Vaxholm, una visita alla fortezza che si trova nell’isoletta di fronte è una delle cose da fare nell’arcipelago di Stoccolma. La fortezza è raggiungibile con un traghetto – Lineferry di colore giallo – che parte dal molo di Vaxholm e in due minuti lo raggiunge. Nella fortezza – che in svedese si chiama Kastellet – troverete un museo, dove avrete la possibilità di immergervi nella sua storia e capire come venivano difese Vaxholm e Stoccolma. Inoltre troverete una caffetteria e un bed and breakfast se volete trascorrere la notte nell’arcipelago. In aggiunta Kastellet offre numerose attività come Escape Room  oppure per chi desidera maggior adrenalina c’è il Walk the plank. Per farvi capire di che cosa si tratta, vi lascio qui questo video. La fortezza con le diverse attività al suo interno è aperta solo d’estate.

Consigli pratici

Se decidete di trascorrere la vostra giornata in una delle isole dell’arcipelago di Stoccolma, il mio consiglio è di pianificare in anticipo la vostra giornata. Cercate di partire presto la mattina, in quanto per raggiungere Vaxholm da Stoccolma ci vuole 1 ora di navigazione e altrettanto per tornare. Portate sempre con voi costume, crema solare, un telo, qualche snack e acqua. Questo perché non tutte le isole dell’arcipelago di Stoccolma hanno dei ristoranti o dei negozi dove acquistare qualcosa.

Nel caso di Vaxholm  troverete numerose caffetterie e ristoranti, perciò potete mangiare lì senza problemi. Indossate delle scarpe comode per poter percorrere i sentieri dell’isola in tranquillità. Un ultimo consiglio è di portare con voi un repellente per gli insetti e state attenti alle zecche! Nell’area di Stoccolma (arcipelago compreso) ci sono molte zecche, perciò a fine giornata controllate sempre tutte le parti del corpo.

Spero che questo articolo vi sia utile per organizzare la vostra gita fuori porta nell’arcipelago di Stoccolma a Vaxholm. Se avete qualsiasi suggerimento in merito, non esitate a lasciare un commento a questo articolo!

Se volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

About Author

Mi chiamo Mary Lazzara e sono guida autorizzata di Stoccolma in italiano e spagnolo. Offro visite guidate e tour a Stoccolma e dintorni per privati, gruppi e crocieristi, collaborando anche con agenzie viaggio e tour operator. Il mio blog nasce dal desiderio di aiutare chi sta programmando il proprio viaggio a Stoccolma o per chi vuole saperne di più sulla Svezia, gli svedesi e le loro tradizioni.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *