La metropolitana di Stoccolma e l’arte delle sue stazioni

La metropolitana di Stoccolma: guida della Tunnelbana
Le stazioni della metropolitana di Stoccolma. La storia, le curiosità, e i consigli per visitare le stazioni della metropolitana di Stoccolma, la galleria d’arte più estesa al mondo. Foto da Flickr.

Ecco una guida pratica delle stazioni della metropolitana di Stoccolma – tunnelbana in svedese. La storia, le curiosità e i consigli utili per visitare la galleria d’arte più lunga del mondo.

La metropolitana di Stoccolma – o Tunnelbana in svedese – è una delle cose da vedere a Stoccolma. Al costo di una corsa dei mezzi pubblici (per info sui costi e orari consultate il sito della SL), potete ammirare le numerose installazioni artistiche presenti nelle stazioni della metropolitana di Stoccolma. La Tunnelbana è considerata da numerosi esperti la galleria d’arte più lunga del mondo, grazie ai suoi 110 chilometri di lunghezza. La maggior parte delle stazioni hanno decorazioni che spaziano dalle sculture, ai mosaici, alla pittura sulle pareti ecc. allo scopo di rendere i luoghi di attesa il più piacevoli possibili. In questo articolo vi racconto brevemente come nacque l’idea di decorarle e quali sono le stazioni della metropolitana di Stoccolma da visitare. Se invece volete avere maggiori informazioni sui mezzi pubblici della capitale svedese, allora non perdetevi il mio articolo su come muoversi a Stoccolma.

Se volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

La storia delle stazioni della metropolitana di Stoccolma

Metropolitana di Stoccolma: dettaglio di Kungsträdgården
Un dettaglio della fermata della tunnelbana di Kungsträdgården

La decisione di costruire la metropolitana di Stoccolma risale al 1941. In solo 9 anni, nel 1950, una prima linea fu completata tra Slussen e Hökarängen, un quartiere a sud della capitale svedese. Durante questo periodo cominciò a svilupparsi l’idea di coniugare l’arte con la metropolitana, per renderla fruibile al maggior numero di persone possibile.

Furono due artiste Vera Nilsson e Siri Derkert che promossero questo progetto. Nel 1955 presentarono una mozione al Consiglio Comunale dell’epoca, per inserire delle installazioni artistiche nella metropolitana. La mozione fu approvata velocemente e ad oggi il risultato è di 90 stazioni della metropolitana di Stoccolma decorate. Questo enorme progetto è stato possible grazie ad un grande lavoro di collaborazione tra artisti, architetti e tecnici che va avanti ancora oggi.

Le stazioni della metropolitana di Stoccolma da visitare

Quando ci si trova nella capitale svedese in vacanza, le stazioni della metropolitana sono una delle cose da vedere a Stoccolma. Dagli anni ’50 ad oggi, numerosi sono stati gli stili e le correnti artistiche che hanno condizionato le installazioni che si trovano nelle stazioni della metro di Stoccolma. 

Le stazioni della metro di Stoccolma più famose e, a mio avviso più belle, sono quelle chiamate “stazioni grotta“. Nelle “stazioni grotta” si ha la sensazione di essere veramente in una caverna. Questo effetto è stato realizzato spruzzando del calcestruzzo spesso alcuni centimetri seguendo i lineamenti della roccia. Dopodiché ogni stazione è stata decorata in maniera diversa l’una dall’altra. Di seguito quindi vi suggerisco alcune delle stazioni della metropolitana di Stoccolma da visitare, che sono per lo più le famose “stazioni grotta“.

a

La stazione di T-Centralen

La tunnelbana di Stoccolma: la stazione di T-centralen
La stazione di T-centralen e il suo caratteristico colore blu. Durante le ore di punta può essere davvero caotica. Foto da Flikr.

a

La stazione di T-Centralen è stata la prima ad essere decorata nel 1957. T-Centralen è sicuramente la stazione più trafficata in quanto tutte e tre le linee della metro si incontrano: la verde, la rossa e la blu. Se utilizzerai i mezzi pubblici di Stoccolma, passerai almeno una volta attraverso questa stazione. T-Centralen è suddivisa in più piani e per ogni piano passa una linea della metropolitana. Inoltre è connessa alla stazione centrale dei treni e alla stazione degli autobusCity Terminalen – da dove partono i collegamenti per gli aeroporti di Stoccolma.

Per poter ammirare le bellezze di T-Centralen e la sua spettacolare stazione grotta azzurra, dovete scendere fino alla banchina della linea blu, cioè dove passano le linee T10 e T11. Gli artisti sono riusciti ad alternare i motivi floreali con le sagome dei lavoratori che hanno partecipato alla costruzione della metropolitana di Stoccolma. Si è scelto di usare svariate tonalità di blu in modo da trasmettere serenità ai passeggeri in attesa.

La stazione di Kungsträdgården

La metropolitana di Stoccolma: Kungsträdgården
La stazione di Kungsträdgården è la più ricca di installazioni artistiche. Oltre alle pareti colorate potrete ammirare statue, colonne e antichi lampioni che illuminavano Stoccolma.

a

La stazione di Kungsträdgården è sicuramente quella artisticamente più ricca. Kungsträdgården è la stazione capolinea della linea blu (T10 e T11). Anche questa è una “stazione grotta”, dove i colori prevalenti sono tre: il verde, il bianco e il rosso terra. Le installazioni artistiche raccontano la storia del parco che si trova in superficie – Kunsträdgården appunto. Visitando la stazione di Kungsträdgården si può intraprendere un viaggio nel tempo partendo dai resti di eleganti dimore ottocentesche, fino ad arrivare alle proteste e manifestazioni degli anni ’70. Il fiore all’occhiello di questa stazione è il “sito archeologico” creato con colonne e antichi lampioni che illuminavano le strade di Stoccolma più di un secolo fa.

La stazione di Solna Centrum

La Tunnelbana: solna centrum
Sulla linea blu troverete le più belle stazioni grotta: Solna Centrum con le sue pareti rosso fuoco è tra le più suggestive. Foto da Flickr.

a

Un’altra stazione della metropolitana di Stoccolma da non perdere è Solna Centrum. Si trova sempre sulla linea blu, in particolare sulla linea T11 in direzione Akalla. La stazione di Solna Centrum è stata inaugurata nel 1975 ed è la fermata vicino al più importante stadio di Stoccolma: il Friends Arena. Nella stazione di Solna Centrum colpisce il colore rosso fuoco intenso delle sue pareti. L’idea era di sensibilizzare l’opinione pubblica svedese dell’epoca su temi come la natura e l’ambiente.

La stazione di Rådhuset

La metropolitana di Stoccolma: Rådhuset
La fermata di Rådhuset è caratterizzata dal colore marrone-ocra e da una imponente scala mobile. Foto da Flickr.

a

Anche la stazione di Rådhuset si trova lungo la linea blu, subito dopo quella di T-Centralen. Rådhuset è stata inaugurata nel 1975 e il nome gli è stato dato in quanto in superficie si trova il palazzo di giustizia. In questa stazione colpiscono il colore marrone-ocra delle pareti e la sua profonda scala mobile, che permette di raggiungere la banchina dalla superficie. Le installazioni artistiche e le pareti ricordano molto un’area di scavo, infatti molte delle decorazioni sono oggetti che sono stati trovati durante la fase di costruzione della stazione di Rådhuset.

La stazione di Stadion

Tunnelbana: la fermata di stadion
L’arcobaleno della fermata di Stadion è un omaggio ai giochi olimpici del 1912, ma è anche un esplosione di colori che comunica gioia a chiunque passi di lì. Foto da Flickr.

a

La stazione della metropolitana di Stoccolma più vivace e colorata è sicuramente quella di Stadion. Stadion si trova lungo la linea rossa, sulla linea T14. Il nome di questa stazione deriva dalla presenza in superficie dello stadio più antico di Stoccolma. La fermata di Stadion è famosa per l’arcobaleno dipinto nelle pareti dallo sfondo azzurro intenso, un omaggio appunto ai giochi olimpici del 1912 giocati all’interno dallo stadio.

Consigli pratici per visitare le stazioni della metropolitana di Stoccolma

La metropolitana di Stoccolma è davvero enorme e può essere affollata. Di seguito vi elenco alcuni consigli per godervi al massimo il vostro giro per la famosa Tunnelbana.

  • Per prima cosa munitevi di un biglietto o di un abbonamento dei mezzi pubblici. Questo vi permetterà sia di muovervi che di visitare le stazioni della metropolitana di Stoccolma. Il biglietto singolo è a tempo e dura 75 minuti, quindi il mio consiglio se volete visitarle con calma, è di fare un abbonamento giornaliero, di tre giorni o di una settimana in base ai giorni che starete a Stoccolma. Sul sito della SL troverete maggiori info sull’acquisto dei biglietti.
  • Procuratevi una mappa delle linee della metropolitana di Stoccolma. La trovate in qualsiasi cartina di Stoccolma oppure potete richiederla nelle biglietterie delle stazioni. In questo link troverete una cartina e potete seguire in tempo reale il traffico dei treni.
  • Evitate se è possibile gli orari di punta, così potrete gironzolare per la stazione e fare fotografie senza il caos di gente che va o ritorna dal lavoro.
  • Se siete pratici di App, potete scaricare questa SL ArtGuide disponibile su App StoreGoogle Play. Si tratta di un’applicazione che vi descrive le principali stazioni della metropolitana in cui vi trovate. La App è in inglese ed è ideale per conoscere qualcosa in più sulle stazioni della metropolitana di Stoccolma.

Visita guidata della metropolitana di Stoccolma in italiano con Mary

Desideri fare una visita guidata di Stoccolma in italiano e includere le stazioni della metropolitana di Stoccolma? Allora sei nel posto giusto! È possibile includere le fermate della metropolitana di Stoccolma nei miei tour!
Ad esempio il tour Gamla Stan e City è perfetto, in quanto ti permette di visitare alcune delle stazioni della metro più famose! Altrimenti il mio tour Stoccolma acqua e terra ti permetterà di scoprire la capitale svedese con i mezzi pubblici, sia in traghetto che in metropolitana. Se vuoi invece creare un tour su misura e includere le fermate della metropolitana contattami! Sarò più che felice di aiutarti a scoprire Stoccolma!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *