Lussekatter, i Gatti di Santa Lucia

Lussekatter i gatti di Santa Lucia - la ricetta di Stoccolma con Mary
I lussekatter sono i dolci tipici svedesi di Santa Lucia. La storia, l’origine e le curiosità di questo dolce allo zafferano e la sua ricetta. Foto presa da arla.se.

Il 13 dicembre è la festa di Santa Lucia, una delle ricorrenze più attese in Svezia. Oltre ai canti e ai cori, in questa giornata si preparano e si mangiano i Lussekatter, morbidi dolcetti allo zafferano la cui forma ricorda la coda arrotolata di un gatto.

I Lussekatter (o Lussebullar) sono uno dei dolci tipici del periodo natalizio svedese che adoro. Sono morbide brioche a forma di S, con uvetta passa racchiusa nelle due spirali. Il caratteristico colore giallo inteso è dato dall’uso dello zafferano, un ingrediente alquanto strano da usare nei dolci. In questo articolo vi racconto le origini di questo dolce che viene preparato e mangiato in occasione delle festa di Santa Lucia, e in generale nel periodo natalizio.

Se volete saperne di più sulla festa di Santa Lucia in Svezia e su cosa fare a Stoccolma il 13 dicembre, potete leggere questo articolo.

Se vi trovate a Stoccolma durante il periodo di Santa Lucia e volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour. Il mio consiglio è di prenotare il tour dei mercatini di Natale.

La storia dei Lussekatter

Quando si tratta di tradizioni per gli svedesi non è importante il perché ma il come. Il motivo di questa affermazione è la difficoltà di riuscire a trovare delle fonti storiche certe, che possano permetterci di capire l’origine di molte feste o usanze svedesi.
Sicuramente la storia dei Lussekatter è affascinante in quanto intreccia rituali pagani e culti cristiani. I Lussekatter vengono preparati in Svezia per la festa di Santa Lucia che viene celebrata il 13 dicembre, come altri dolci tipici italiani ad esempio la Cuccia che si prepara in Sicilia o gli Occhi che si preparano in Puglia.

Lussekatter i gatti di Santa Lucia - la ricetta di Stoccolma con Mary - variante
Una possibile variante dei Lussekatter, più simile ai kanellbulle.

Nella tradizione popolare questa data è considerata il giorno più buio dell’anno anche se in realtà corrisponde al giorno in cui il sole tramonta prima.

Per tradizione Santa Lucia è la protettrice della vista e portatrice di luce. Si ritiene che lo zafferano sia stato aggiunto ai Lussekatter per simboleggiare la luce durante il giorno più corto dell’anno. Il classico colore giallo dei Lussekatter  rende queste gustose brioche simili a piccole fiammelle che illuminano l’oscurità. In un’altra versione sull’origine dei Lussekatter, si fa riferimento a Lucifero e ai gatti. Secondo una credenza popolare tedesca, il diavolo con sembianze di un gatto spaventava i bambini e Gesù, per proteggerli, dava a loro dei dolcetti di un colore giallo intenso (motivo per cui viene utilizzato lo zafferano), che con il loro particolare colore luminoso avrebbero allontanato Lucifero.

A me piace pensare che siano un modo molto gustoso per combattere le corte giornate di dicembre, mangiando un buon dolce.

La ricetta dei Lussekatter

Ci sono numerose ricette dei Lussekatter che potete trovare su internet. Io vi lascio la mia, che mi ha dato una mia collega svedese e che ho provato personalmente.

Ingredienti per circa 20 Lussekatter

  • 800 gr di farina
  • 1 uovo
  • 15  gr di lievito di birra
  • una bustina di zafferano
  • uvetta passa
  • 180 gr di burro
  • 180 gr di zucchero
  • 1/2 litro di latte intero a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale

Procedimento

Sciogliete il burro in un pentolino, aggiungete il latte e lasciate intiepidire. In una terrina a parte sbriciolate il lievito e aggiungete la miscela di burro e latte che avete preparato in precedenza. A questo punto aggiungete la bustina di zafferano, lo zucchero, la farina e un pizzico di sale. Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto uniforme e compatto e lasciate lievitare per circa 1 ora. Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e create dei serpentelli per arrotolarli e creare la tipica forma ad “S” e sistemateli su una teglia da forno. Inserite nel centro delle due spirali dell’uvetta passa e lasciateli lievitare ancora un’ora. A fine lievitazione, spennellate con il tuorlo d’uovo i Lussekatter ed informate a 200 gradi per circa 20 minuti. Da gustare caldi sono da leccarsi i baffi.

Vi lascio anche questo simpatico video dell’IKEA che propone un’altra ricetta dei Lussebullar o Lussekatter. Buon appetito e lasciate pure un commento in questo post per farmi sapere se vi sono piaciuti.

Se vi trovate a Stoccolma durante il periodo di Santa Lucia e volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour. Il mio consiglio è di prenotare il tour dei mercatini di Natale.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *