Cosa vedere a Malmö, la terza città svedese

cosa vedere a Malmö
Cosa fare e vedere a Malmö la terza città più grande di Svezia. I consigli di Mary per visitare Malmö. Nella foto il quartiere di Västra Hamnen e Turning Torso. Foto da Flickr.

Malmö è la terza città più grande di Svezia ed è una meta ideale se state pianificando un viaggio in Scandinavia. Scopri in questo articolo cosa fare e vedere a Malmö e come ho trascorso il mio fine settimana in questa città

Malmö è la terza città più grande di Svezia e offre molte cose da vedere ai suoi visitatori. Grazie alla sua posizione strategica di fronte alla capitale danese Copenhagen – raggiungibile attraverso il ponte di Öresund – Malmö è visitata ogni anno da molti turisiti. La sua vocazione commerciale e navale e le vicissitudini storiche legate ai conflitti tra danesi e svedesi, l’hanno resa una città ”ponte” tra la Danimarca e la Svezia. Malmö è una città vivace e giovane, con molti eventi culturali, numerose aree verdi e con il suo fascino tipicamente nordico che non ha niente da invidiare a Göteborg o a Stoccolma.

Perciò se state pianificando il vostro viaggio in Svezia o nel Nord Europa e volete visitare una città autenticamente scandinava, allora Malmö fa per voi. Quindi per saperne di più, vi suggerisco di continuare a leggere questo articolo oppure di dare un’occhiata al video del mio canale YouTube qua sotto.

Se state pianificando il vostro viaggio in Svezia e volete scoprire la capitale svedese con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

Il mio fine settimana a Malmö.

In questo articolo vi racconto come ho trascorso il mio fine settimana a Malmö. Io e mio marito siamo partiti venerdì nel primo pomeriggio da Stoccolma, per rientrare nella capitale svedese domenica sera. Abbiamo trascorso due notti a Malmö  visitando il più possibile della città. In questo articolo voglio condividere con voi la mia esperienza da turista a Malmö. Nonostante non abbia una conoscenza approfondita della città, il fatto che io viva in Svezia mi ha aiutato molto nell’organizzazione del viaggio. Ovviamente se anche voi l’avete visitata e avete qualche suggerimento, non esitate e lasciare un commento!

Come arrivare e dove dormire a Malmö

Arrivare a Malmö

Stortorget a Malmö
Uno scorcio della piazza di Stortorget a Malmö.

d

Arrivare a Malmö è facile in quanto è molto ben collegata sia con le principali località svedesi che con altre città europee. L‘aeroporto di Malmö si trova a circa 25 chilometri dal centro città e ha un limitato numero di voli, soprattutto nazionali. Sono poche le persone che dall’estero arrivano in questo aeroporto, visto che a poca distanza si trova il ben più grande e accessibile aeroporto di Copenhagen Kastrup. Infatti grazie al ponte di Öresund, è possibile raggiungere lo scalo aereo danese da Malmö – in circa 20 minuti di viaggio – e anche la capitale danese – in circa 35 minuti di viaggio. È possibile attraversare uno dei ponti sospesi più spettacolari d’Europa e passare da uno stato all’altro sia in treno che in auto. Solo questo merita il viaggio.

Noi partendo da Stoccolma siamo arrivati in treno a Malmö. Da Stoccolma abbiamo raggiunto il centro di Malmö in poco più di quattro ore di viaggio, grazie ad uno dei numerosi treni ad alta velocità che connettono le due città. La SJ è l’azienda che gestisce i treni a lunga percorrenza in Svezia. Inoltre è possibile raggiungere Malmö anche in autobus dalle principali città del Nord Europa, con ad esempio la compagnia Flixbus che offre diverse tratte da e per Malmö. Se state pensando di raggiungere la capitale svedese dal Bel Paese, vi lascio il mio articolo su come raggiugere Stoccolma dall’Italia. 

Hotel a Malmö

Per quanto riguarda il pernottamento, Malmö come Stoccolma offre un’ampia scelta. Potrete decidere di soggiornare in un uno dei tanti hotel oppure in un appartamento. Visto che il nostro soggiorno è durato solo due notti, abbiamo preferito cercare un hotel nei pressi del centro storico di Malmö – Gamla Staden e abbiamo scelto il Best Western Plus Hotel Noble House. La posizione degli hotel che si trovano in quest’area è molto comoda, sia per visitare la città, sia per poter arrivare/partire dalla stazione dei treni e sfruttare il più possibile il tempo che si ha a disposizione. Avevamo anche dato un’occhiata all’hotel Scandic S.t Jörgenche si trova nelle vicinanze e aveva un buon rapporto qualità prezzo. Inoltre la catena alberghiera Scandic ha camere arredate in stile nordico, pulite e colazioni abbondanti. Se state cerando di capire dove dormire nella capitale svedese, non perdetevi il mio articolo sugli hotel a Stoccolma.

Come muoversi in città

come muoversi a Malmö

Malmö è una città visitabile tranquillamente a piedi, perciò la maniera migliore per spostarsi è indossare un paio di scarpe comode. Malmö come Stoccolma, ha un’eccellente sistema di mezzi di trasporto pubblico, composto da una fitta rete di autobus. La società che gestisce il servizio del trasporto pubblico della città è Skånetrafiken, che si occupa anche del trasporto pubblico dell’intera regione dello Skåne e anche di chi per lavoro si reca nella vicina Danimarca. Noi ci siamo spostati a piedi, visto che avevamo l’hotel in centro e la maggior parte delle attrazioni della città si trovavano nelle vicinanze.

g

Cosa vedere a Malmö: le attrazioni da non perdere

Avendo solo due giorni a disposizione, abbiamo cercato di visitare il più possibile di Malmö, spostandoci a piedi. Sicuramente la prossima volta che visiteremo Malmö ci concentreremo sulle attrazioni che ci mancano. Inoltre a causa dell’emergenza dovuta al Coronavirus alcuni musei erano visitabili prenotando la visita in anticipo. Infatti volevamo visitare il Museo di Arte Moderna di Malmö, ma purtroppo non abbiamo trovato posto.

Fatte le dovute premesse vi lascio il mio itinerario alla scoperta di Malmö!

Primo giorno

Stortorget a Gamla Staden

Dopo la colazione in hotel, abbiamo iniziato la nostra passeggiata dalla piazza principale del centro storico di Malmö: Stortorget. In questa piazza si trovano alcune cose da vedere da non perdere a Malmö tra cui la Residenza del Governatore – Länsresidenset i Malmö – il MunicipioRådhuset – e Apotek Lejonet – la farmacia più antica della città. Siamo andati a sbirciare all’interno di questa farmacia che è arredata in stile art nouveau, con scaffali in legno intagliato e un magnifico soffitto a specchi. Nel centro della piazza padroneggia la statua equestre di Carlo X Gustavo. Abbiamo proseguito verso la vicina chiesa di San PietroSankt Petri Kyrka – risalente al al XIV secolo. Questa chiesa oltre ad essere la più antica chiesa meglio conservata di Malmö è anche il più antico edificio in mattoni che si è conservato nella sua interezza.

Lilla Torg e Gustav Adolfs Torg a Gamla Staden
Lilla Torg a Malmö
La suggestiva piazza di Lilla Torg baciata dal sole.

f

Le altre due piazze principali del centro storico di Malmö sono Lilla Torg e Gustav Adolfs Torg. Lilla Torg è sicuramente quella più suggestiva, piccola e raccolta tra gli antichi edifici che la circondano. Consiglio vivamente di andarci verso sera per un aperitivo. L’atmosfera è veramente frizzante visto che ci sono numerosi locali con tavolini allestiti all’esterno. Di solito nell’edificio di Hedmanska Gården vengono allestite delle mostre o esposizioni temporanee. Date un’occhiata agli eventi che si tengono al suo interno, così avrete modo anche di ammirare gli interni di questo stupendo edificio. Anche la piazza di Gustav Adolfs Torg merita di essere visitata. Molto più ampia rispetto al Lilla Torg, qui avrete modo di sbirciare tra le bancarelle del mercato che di solito viene allestito qui. Altrimenti potete accomodarvi in una delle panchine per riposarvi e ammirare il via vai delle persone in questa piazza.

I parchi e le aree verdi di Malmö

Come per ogni città svedese che si rispetti, anche Malmö vanta di vaste aree verdi in centro città. Sicuramente la più peculiare di tutti è l’antico cimitero di Malmö: il Gamla Kyrkogården. Consacrato nel 1822, oggi è un cimitero storico, dove si trovano le tombe di molti personaggi che hanno fatto la storia di Malmö. Le antiche e suggestive tombe sono immerse nel lussureggiante parco e qua e là troverete diverse e particolari statue.

Proseguite la vostra passeggiata nel verde verso Slottsparken, uno dei parchi più importanti della città. Da antica area di addestramento militare è stato convertito in un parco pubblico agli inizi del 1900. Passeggiare in questo parco è molto piacevole, infatti i sentieri che seguono i laghetti interni regalano degli scorci molti suggestivi.

Non dimenticatevi di visitare il parco più antico della città, Kungsparken appunto. Costruito tra il 1869 e il 1870, Kungsparken fu realizzato su un terreno che in precedenza faceva parte delle fortificazioni del castello Malmö, il Malmöhus. Infatti se prestate attenzione, i due ampi viali presenti nel parco, sono ciò che rimane delle antiche fortificazioni del castello.

Il quartiere di Västra Hamnen e Turning Torso
Västra Hamnen il quartiere ecosostenibile di Malmö e Turning Torso
Alcune case galleggianti nel quartiere di Västra Hamnen.

p

Il quartiere di Västra Hamnen è una delle aree di Malmö che mi ha affascinato di più in assoluto. Da area industriale in declino, Västra Hamnen è oggi un quartiere attraente e moderno con un approccio molto sostenibile. Infatti in quest’area si trovava il cantiere navale della Kockums, che durante gli anni ’50 e ’60, è stato uno dei cantieri navali più grandi del mondo con circa 6.000 dipendenti. Nel 1986 la Kockums chiuse a causa della crisi petrolifera degli anni ’70 e quest’area venne abbandonata. In occasione della fiera europea dell’edilizia del 2001, questo quartiere venne riqualificato con edifici contemporanei, sofisticati ed ecosostenibili. Una storia molto simile al quartiere di Hammarby Sjöstad a Stoccolma.

L’edificio che spicca per la sua altezza e particolarità di questo quartiere è il Turning Torso, creazione dell’architetto Santiago Calatrava. Con i suoi 190 metri d’altezza, questo particolare edificio si torce su se stessa di quasi 90 gradi dalla base alla cima. Ciascuno dei suoi 54 piani si estende per ben 400 metri quadrati, dove si trovano uffici, sale conferenze ed appartamenti. Costruito tra il 2001 e il 2005, il Turning Torso è sicuramente il simbolo della rinascita del quartiere di Västra Hamnen.

Secondo giorno – mezza giornata

Il castello di Malmö – Malmöhus Slott

Una delle attrazioni principali della città è il Castello di MalmöSlott Malmöhus. Questa imponente fortezza è il più antico edificio ben conservato di epoca rinascimentale del Nord Europa. Utilizzato fin dai tempi in cui Malmö era sotto il dominio danese, è stato successivamente rafforzato nel 1658 quando la città passò al dominio svedese. Il Castello di Malmö divenne un museo a partire dal 1937 ed è un punto di riferimento per le esposizioni e mostre temporanee di qualsiasi tipo. Ma il punto di forza di questo museo è il suo acquario, con un sacco di specie di pesci, rettili, ragni, uccelli ecc. che piacerà a grandi e piccini. Da non perdere assolutamente!

Una passeggiata lungo la spiaggia di Ribersborgsstranden

Per concludere la nostra due giorni a Malmö, abbiamo deciso di fare una lunga passeggiata lungo la spiaggia di sabbia di Ribersborgsstranden. Questa spiaggia – che per gli abitanti di Malmö è chiamata anche Ribban – è il punto di riferimento delle estati cittadine, da dove si può vedere bene il Ponte di Öresund. Per tutta la bella stagione, la spiaggia brulica di persone di ogni età che prendono il sole o nuotano nelle fredde acque del suo mare. La sera, la spiaggia cambia carattere e i barbecue si mescolano a feste di salsa e famiglie con i passeggini. Inoltre numerose sono le attività all’aria aperta che si possono praticare: ci sono campi da pallavolo, un’area attrezzata per i cani, chioschi e un piccolo porto turistico. E se desiderate fare il bagno anche durante i mesi più freddi, qui si trova il Ribersborgs kallbadhus -uno dei bagni pubblici simboli della città – con sauna e massaggi.

Cosa mangiare: i ristoranti e i locali che ho provato

Il panorama culinario di Malmö è molto interessante e spazia da rinomati ristoranti a fantastici locali etnici. I grandi classici della cucina svedese – come ad esempio le polpette di carne, si mescolano con alcuni piatti tipici danesi – come ad esempio i Smörrebröd, cioè una fetta di pane nero con sopra carne, affettati, pesce o formaggio.

Tra i ristoranti che abbiamo provato in questi due giorni consiglio caldamente di cenare al Paddy’s Pub and Restaurang. Si trova nel cuore del centro storico di Malmö – Gamla Staden – ed è un locale moderno, con fantastici piatti della tradizione culinaria svedese. Per l’aperitivo invece abbiamo scelto uno dei locali che si trovano nella suggestiva Lilla Torgche nei fine settimana è molto animata e ha una bella atmosfera. Per pranzo invece abbiamo optato il primo giorno per uno dei locali all’interno del mercato coperto di Malmö – il Malmö Saluhall. Invece il secondo giorno abbiamo mangiato degli ottimi Smörrebröd al Folkets Smör och Bröd, che si trova nei pressi dell’università della città.

Spero che questo articolo vi sia di aiuto per organizzare la vostra vacanza a Malmö. Ovviamente se avete qualsiasi suggerimento in merito, non esitate a lasciare un commento a questo articolo.

Se state pianificando il vostro viaggio in Svezia e volete scoprire la capitale svedese con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

About Author

Mi chiamo Mary Lazzara e sono guida autorizzata di Stoccolma in italiano e spagnolo. Offro visite guidate e tour a Stoccolma e dintorni per privati, gruppi e crocieristi, collaborando anche con agenzie viaggio e tour operator. Il mio blog nasce dal desiderio di aiutare chi sta programmando il proprio viaggio a Stoccolma o per chi vuole saperne di più sulla Svezia, gli svedesi e le loro tradizioni.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *