Icebar di Stoccolma, un’esperienza glaciale

ICEBAR a Stoccolma: una esperienza glaciale
Un’esperienza glaciale all’icebar di Stoccolma: tutto quello che c’è da sapere per visitare l’icebar a Stoccolma e godersi un’esperienza unica e da brividi. Foto da Flickr.

L’icebar a Stoccolma, il bar dove tutto è fatto di ghiaccio, perfino i bicchieri! Un’esperienza da brividi disponibile tutto l’anno nella capitale svedese. Tutti i consigli di Stoccolma con Mary per visitare l’icebar di Stoccolma nel migliore dei modi.

Una delle attività più richieste da parte dei miei clienti è quella di andare all’ICEBAR, il bar di ghiaccio a Stoccolma. L’ICEBAR a Stoccolma è certamente una delle esperienze più esotiche che si possono fare, ma bisogna essere preparati soprattutto in estate. In questo articolo vi racconterò la storia e le curiosità di questo bizzarro bar a Stoccolma e vi darò alcuni consigli per godervi al massimo la vostra visita all’ICEBAR di Stoccolma.

Se volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

L’ICEBAR a Stoccolma

il bicchiere di ghiaccio dell'icebar di Stoccolma
All’interno dell’ICEBAR di Stoccolma avrete la possibilità di sorseggiare un cocktail da un bicchiere di ghiaccio.

Il nome ufficiale del locale è “ICEBAR Stockholm by ICEHOTEL” ed è il primo bar di ghiaccio permanente del mondo. L’ICEBAR di Stoccolma è stato aperto nel 2002 dagli stessi ideatori del famoso hotel di ghiaccioICEHOTEL – che si trova a Jukkasjärvi nella Lapponia svedese. L’ICEBAR si trova all’interno dell’Hotel C Stockholm, a pochi metri di distanza dalla stazione centrale e a due passi dalla fermata dell’Arlanda Express (per maggiori informazioni potete leggere come raggiungere il centro di Stoccolma dagli aeroporti).

L’interno dell’ICEBAR è ricavato da oltre 40 tonnellate di ghiaccio puro proveniente direttamente dal fiume Torne, nei pressi dell’ICEHOTEL nella Lapponia Svedese. Questi blocchi di ghiaccio vengono modellati per creare sculture particolari e rendere l’ambiente speciale. Di solito una volta all’anno verso aprile, le sculture di ghiaccio vengono cambiate e seguono sempre un tema diverso. Per cui, se visitate Stoccolma più di una volta, la vostra esperienza all’ICEBAR sarà sempre diversa.

Visitare l’ICEBAR: orari, biglietti ed informazioni pratiche

L’ICEBAR di Stoccolma è fatto interamente di ghiaccio e può ospitare al suo interno un massimo di 60 persone alla volta. Il locale ha una temperatura costante di -5 gradi, per permettere alle sculture al suo interno di conservarsi.

Il biglietto di ingresso comprende la visita di 45 minuti del locale e una bevanda a scelta dal menù. La cosa davvero unica è che la bevanda vi verrà servita in un bicchiere fatto dello stesso ghiaccio che vi circonda. La maggior parte delle persone si concede un cocktail alcolico, altrimenti è possibile scegliere tra diverse bevande analcoliche servite sempre nei bicchieri di ghiaccio.

Al momento dell’ingresso all’ICEBAR verrà offerto a tutti i visitatori una mantellina con cappuccio e un paio di guanti per proteggersi dal freddo. La mantellina compre circa fino al ginocchio, perciò per evitare di congelarvi i piedi, indossate delle scarpe chiuse per visitare l’ICEBAR.

Gli orari di apertura dell’ICEBAR vanno dal pomeriggio fino a tarda sera. Di solito l’ICEBAR di Stoccolma è aperto dalle 15:00 a mezzanotte e nei fine settimana fino all’una di notte. Il prezzo del biglietto si aggira intorno alle 200 sek per adulto. Per essere sempre aggiornati sugli orari e sui prezzi dei biglietti dell’ICEBAR vi lascio questo link.

I miei consigli per visitare l’ICEBAR di Stoccolma

Sebbene visitare l’ICEBAR di Stoccolma sia davvero una esperienza esotica e consigliata, bisogna prendere qualche accorgimento in modo da non rovinare la vostra esperienza.

All'interno dell'ICEBAR di Stoccolma
Eccomi qui durante una visita guidata, con mantellina e guanti forniti quando entrerete nell’ICEBAR.
  • Come il nome stesso suggerisce, all’interno dell’ICEBAR fa davvero freddo! Al suo interno la temperatura è di soli -5 gradi. Assurdamente, in inverno visitare l’ICEBAR non è problematico, visto che la temperatura all’esterno può essere anche più bassa e quindi le persone sono già vestite adeguatamente. Durante gli altri periodi dell’anno bisogna invece fare attenzione, soprattutto in estate. La mantellina e i guanti che vi verranno dati non sono sufficienti se indossate solo una maglietta e magari avete ai piedi un paio di sandali. Il mio consiglio è di avere con voi almeno una felpa pesante,  pantaloni lunghi e di indossare un paio di scarpe chiuse.
  • L’altro consiglio è quello di non rimanere all’interno tutti i 45 minuti se si ha la sensazione di avere troppo freddo. L’ICEBAR di Stoccolma non è molto grande, fate alcune foto, bevete il vostro cocktail, dopodichè uscite al caldo se ne sentite il bisogno. Se all’aperto fa molto caldo (in estate a Stoccolma possono esserci anche 30 gradi, per maggiori info vi lascio il mio articolo sul meteo a Stoccolma), rimanete qualche minuto nella hall dell’albergo per acclimatarvi.
  • Il numero di persone che possono entrare all’interno dell’ICEBAR è al massimo 60. Per assicurarvi di entrare all’orario che voi volete, vi consiglio di acquistare prima i vostri biglietti, potete farlo direttamente a questo link. Il rischio è che una volta arrivati all’ICEBAR non possiate entrare perché il bar è già pieno. Prenotando prima l’ingresso, sarete sicuri di poterlo visitare. Inoltre vi è uno sconto sui biglietti pre-acquistati.
  • Lo sbalzo di temperatura tra l’interno dell’ICEBAR e l’esterno può essere notevole soprattutto d’estate. Fate quindi attenzione agli obiettivi delle vostre macchine fotografiche, che si possono danneggiare creando della condensa al loro interno. Inoltre le batterie dei vostri telefoni si possono scaricare molto velocemente con le basse temperature all’interno.

Per una notte da brividi: l’ICEHOTEL a Jukkasjärvi

Se volete provare un’esperienza artica ed originale, allora dovete spingervi molto più a nord di Stoccolma. Esattamente a Jukkasjärvi nella Lapponia svedese, dove si trova il famoso ICEHOTEL, l’hotel di ghiaccio appunto.

L‘ICEHOTEL non è solo un hotel, ma una mostra d’arte in evoluzione, ricca di sculture fatte di ghiaccio e neve. Scultori da tutto il mondo giungono a queste latitudini per creare e scolpire le opere d’arte di questo particolare hotel. Avrete la possibilità di dormire in stanze fatte di ghiaccio da dicembre ad aprile, altrimenti potete scegliere di alloggiare in una camera “convenzionale”.
Questo particolare hotel di ghiaccio viene ricreato ogni inverno, ed è realizzato interamente con il ghiaccio che proviene dal vicino fiume Torne.

Spero che questo articolo vi sia utile per organizzare la vostra visita all’ICEBAR di Stoccolma. Ovviamente se avete qualsiasi suggerimento non esitate a lasciare un commento.

Se volete scoprire la Venezia del Nord con un tour guidato di Stoccolma in italiano, non esitate a contattarmi e a visitare la mia pagina dei tour.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *